REVOCA ORDINANZA DI NON POTABILITÀ E RIPRISTINO DELLA CONFORMITÀ DELL'ACQUA AI PARAMETRI DI LEGGE

Data:
26 Ottobre 2018
REVOCA DELL'ORDINANZA N.46/2018 DI NON POTABILITA' A SEGUITO DI VERIFICA
DELLA CONFORMITA' DELL'ACQUA DELL'ACQUEDOTTO COMUNALE



Il sindaco
Viste le ordinanze n.46 del 19/10/2018 con la quale si segnalava, e seguito di analisi periodica microbica effettuata dalla ditta incaricata Laboratorio Analisi Ambientali srl, la non conformità dell'acqua ad uso domestico;
Considerato che per ripristinare i corretti parametri batteriologici si è reso necessario intervenire con urgenza alla pulitura delle aree limitrofe al bacino ed al temporaneo aumento della percentuale di cloro necessario all’abbattimento delle residue colonie di batteriche;
Preso atto che del successivo rapporto di prova n.18/4023 del 24/10/2018 della ditta Laboratorio Analisi Ambientali srl, dal quale risulta che la qualità dell’acqua ad uso potabile è conforme ai parametri di legge;
Visto l’art.54 del D.lgs. n.267/2000 come sostituito dall’art.6 della Legge n.125/2008;

ORDINA:
LA REVOCA IMMEDIATA DELL’ORDINANZA N.46/2018

COMUNICA:
IL RIPRISTINO DEI CORRETTI VALORI DI CONFORMITA’ AI PARAMETRI DI LEGGE DELL’ACQUA DELL’ACQUEDOTTO COMUNALE

Dispone:
  • Di dare comunicazione dell’avvenuta adozione del presente provvedimento attraverso la sua affissione presso gli esercizi pubblici, la pubblicazione sul sito web, oltre ad ogni altro mezzo e forma idoneo;
  • Gli addetti comunali e gli agenti della forza pubblica sono incaricati dell’esecuzione della presente;
  • Che avverso il presente atto è ammessa proposizione di ricorso giurisdizionale davanti al Tribunale Amministrativo Regionale entro giorni 60, ovvero al Capo dello Stato entro giorni 120.
 
f.to il Sindaco
Arnaldo Tordi

Ultimo aggiornamento

Lunedi 02 Novembre 2020