ORDINANZA N. 56/2020

REVOCA PARZIALE E TEMPORANEA DELL'ORDINANZA N°26 DEL 22/11/2016 PER LA VIABILITÀ STRADA COLLEGAMENTO FRAZIONE DI VICONAGO-AVIGNO

Data:
16 Ottobre 2020
Immagine non trovata

IL SINDACO

 

Visto lo stato di rischio ancora persistente lungo la strada per Avigno, dovuto ai lavori in corso per la messa in sicurezza di un tratto franoso tra le frazioni di Avigno e Viconago;

 

Ritenuto opportuno, in via cautelare ed al fine di evitare pericolo per la pubblica incolumità, mantenere la chiusura del tratto di strada che dalla Via Brione in Località Camer, collega la frazione di Avigno;

 

Vista la nota della società C.S.G. S.r.l. – Centro Servizi di Geoingegneria con sede in Via Cazzulini n. 15/A – 15010 Ricaldone (AL) del 14/10/2020 Ns. Prot. 4383/VI/7 del 15/10/2020, incaricata di attività specialistiche nell’ambito del Progetto Interreg V 2014-2020 ID 489165 Fiume Tresa, con la quale viene richiesta autorizzazione al transito lungo la Via per Cremenaga - Località Avigno, in parziale deroga all’ordinanza in oggetto;

 

Tenuto conto che tale richiesta è finalizzata all’esecuzione di attività di monitoraggio geognostico per la messa in sicurezza del versante in frana nell’ambito del Progetto Interreg V 2014-2020 ID 489165 Fiume Tresa e che l’accesso ed il transito riguarderanno esclusivamente il personale addetto ed i mezzi di cantiere interessati da tale contesto;

 

Considerato che l’avvio delle attività di indagine suddette è previsto per il giorno 19/10/2020 e che dalle tempistiche indicate in nota dalla società C.S.G. S.r.l. i lavori avranno una durata presunta di mesi 3 (TRE) a decorrere dal 19/10 p.v.;

 

Tenuto conto che per l’accesso è necessaria la rimozione delle barriere in cemento posizionate per garantire l’incolumità dei transitanti;

 

Visti gli art. 7 del nuovo codice della strada D.Lgs. 285/1992;

 

Visto l’art. 54 del D. Lgs. 267/2000 e s.m.i.;

 

ORDINA

 

  • Per le ragioni di cui in premessa, la revoca parziale dell’ordinanza N. 26/2016 limitata alla richiesta avanzata dalla società C.S.G. S.r.l. per il periodo sopra riportato;
  • Che l’apertura e la chiusura giornaliera delle barriere è a totale carico della ditta incaricata che dovrà porre in essere tutte le dovute attività di sicurezza, anche ai fini di non consentire il transito a soggetti terzi non autorizzati;
  • La chiusura delle barriere dovrà avvenire ogni qual volta sarà effettuato l’accesso all’area interdetta e dovranno sempre rimanere chiuse durante le attività di indagine giornaliere, ai fini di prevenire possibili ingressi di soggetti non autorizzati;
  • Che la presente ordinanza sia:
    • Pubblicata all’Albo pretorio,
    • Pubblicata sul sito istituzionale del Comune di Cadegliano-Viconago,
    • Inviata agli organi competenti la sicurezza ed incolumità dei cittadini;

 

RENDE NOTO

 

Che ai trasgressori della presente ordinanza saranno applicate le sanzioni previste dal nuovo codice della strada nonché dalla normativa vigente in materia. Il presente provvedimento è esecutivo a partire dal giorno della sua pubblicazione all’Albo Pretorio. Gli operatori del Corpo di Polizia Locale nonché degli altri Organi di Polizia Stradale di cui all’art.12 del Nuovo Codice della Strada sono incaricati della vigilanza per l’esatta osservanza della presente Ordinanza.

 

AVVERTE

 

Che contro la presente ordinanza è ammesso ricorso giurisdizionale al TAR entro il termine di 60 giorni dalla data di pubblicazione della stessa all’Albo pretorio comunale o potrà essere proposto ricorso straordinario al Capo dello Stato, per motivi di legittimità, entro 120 giorni sempre dalla data di pubblicazione della presente all’Albo pretorio comunale.

 

Cadegliano Viconago, 16/10/2020

            IL SINDACO

    F.to: Arnaldo Tordi

Allegati

Ultimo aggiornamento

Lunedi 02 Novembre 2020